L´asilo

2 reazioni a L´asilo

  1. marco falavigna ha scritto:

    Salve, sono Marco (l’avvocato). Ho visto per intero, per la prima volta, il Suo sito e sono rimasto stupito dalle foto presenti nella parte “l’asilo”. Sono piccoli vasi di plastica, suppongo diametro 10-15 cm, riempiti di compresse di osmocote (ne conto 6 – 7 ciascuno). Come fa una pianta a non bruciarsi ? Quali sono i vantaggi di tale “dopaggio”? Quale substrato permette un trattamento del genere ? E’ un trattamento valido per piante di ogni età (qualora si intenda forzarne la crescita) o no ?
    Grazie e saluti.

  2. Marguerite ha scritto:

    Salve,
    il substrato è tale da lasciare passare l´acqua molto facilmente. Permette di fare penetrare aria e l´acqua che trasporta l´osmocote sciolto verso le radici. E un substrato ideale e ideato per il clima di Padenghe, il frutto di anni di esperienza (Akadama, Porfido, Lava – potrebbe essere a base di pomice e akadama per esempio). Questo substrato, per darLe un esempio, non è idoneo al clima di Monaco di Baviera (da dove provvengo), trattiene troppo l´umidità e in Germania piove già più spesso che non a Padenghe!
    Più “giaioso” il substrato, più acqua si può dare e più si può concimare. Questo vale anche da noi! L´osmocote o l´involucro che racchiude il concime (polvere bianca) si scioglie piano piano coll´acqua, perciò la superfice al sole non libera il concima, ma bensì quella a contatto con l´umidità del substrato.
    Attenzione, però, si deve conoscere bene il clima dove crescono le piante, il vento, il sole etc…
    Se le piante sono in salute, se hanno tante radici, hanno bisogno di concime e si può concimare in maniera abondante. Importante è la regolarità dell´anaffiare, concimare per mantenere in equilibrio il sistema.
    Evidentemente si concimerà in maniera graduale, aumentando la dose di mese in mese. Tutto dipenderà da quando commincia la crescita della pianta (le radici crescono quando la temperatura raggiunge i 15 gradi ca.)
    In generale si tende a concimare troppo poco. Acqua, substrato e concimi sono dei temi fondamentali per mantenere in salute una pianta. Non ci sono ricette. Purtroppo!
    E di nuovo attenzione! Dalla foto non si riconosce se sono compresse fresche o della stagione precedente, non completamente “usate”….

    Avrà sicuramente l´occasione di fare un salto a Padenghe. Porti una sua pianta. Il Signor Tanaka Le potrà dire subito “se va bene o no”!

    Cordiali saluti
    Marguerite Baumann

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>